cosa-hanno-chiessto

COSA È STATO CHIESTO A GREENPIPE

Nell’ambito di recenti lavori di manutenzione e riqualificazione, Greenpipe è intervenuta con soluzioni in grado di garantire il corretto deflusso e drenaggio delle acque, in una zona tra le più piovose del continente.

Il fabbisogno idraulico era già stato definito dal cliente che, però, ha richiesto assistenza per individuare la giusta soluzione in grado di garantire la corretta posa in opera dei canali, tenendo conto delle condizioni al contorno decisamente “fuori dall’ordinario”. Trattandosi di canali di “Tipo M” da installare a bordo pista, occorreva trovare il giusto compromesso tra la necessità di garantire la classe di carico richiesta e le condizioni di progetto previste (stratigrafia del terreno, differenti tipologie della sezione stradale a destra e a sinistra del canale).

contesto

IL CONTESTO

L’aeroporto si estende su una superficie di 350 ettari ed è situato a 5 km dalla città di Ostenda. Siamo nelle Fiandre Occidentali, nella regione fiamminga del Belgio, vicini alla costa, a circa 25 km da Bruges.

Dotato di una pista di 3.210 metri di lunghezza per 45 di larghezza costruita negli anni ‘70, l’aeroporto svolge principalmente funzioni di trasporto merci grazie ai suoi ampi magazzini (25.000 metri quadri ), tra cui va menzionato il nuovo centro “Aerofresh Perishable” che si estende su un’area di 7.000 metri quadri ed in grado di movimentare 300 tonnellate di derrate deperibili provenienti soprattutto dall’Africa.

Negli anni l’aeroporto ha sempre più assunto una particolare centralità anche per voli passeggeri, principalmente charter e festivi. Dal 1992 la proprietà dell’aeroporto è della Regione fiamminga, che ha stipulato un accordo con la società EGIS Group per gestirlo, a partire dal 2014, per una durata di 25 anni.

Oggi lo scalo è oggetto di lavori di ammodernamento e rifacimento della pista di volo.

progetto

IL PROGETTO

L’intervento di Greenpipe si è caratterizzato, nello specifico, in due ambiti:

  • la ricerca della migliore soluzione per la posa dei canali di drenaggio;
  • la personalizzazione dei pozzetti di scarico e ispezione che tenesse conto delle caratteristiche del cantiere, della morfologia del tracciato della linea di drenaggio e delle esigenze “idrauliche” dell’opera.
soluzione

LA SOLUZIONE DI GREENPIPE: SMART PRO E BIG47

Dopo aver valutato le esigenze “idrauliche” imposte dal cliente e valutato le sue necessità relative ai carichi di esercizio cui bisognava fare fronte, abbiamo definito la sezione interna idonea e optato per i seguenti modelli di canale:

  • Smart Pro 200H375 (sezione interna 200×300) con griglie in ghisa sferoidale Smart 200D400, corredati da 78 pozzetti di scarico/ispezione Smart Pro 200 completi di griglia in ghisa sferoidale Smart 200D400 e cestello raccogli-detriti,
  • 634 metri di canale BIG47 200H395 (sezione interna 200×300) con griglie in ghisa sferoidale BIG47 200F900, corredati da sei pozzetti di scarico/ispezione BIG47 200 completi di griglia in ghisa sferoidale BIG47 200F900 e cestello raccogli-detriti.

Per il completamento dell’opera sono stati forniti 4.500 metri del canale Smart Pro 200H375 con griglie in D400 e 78 pozzetti Smart Pro 200 con la loro griglia in D400, 634 metri del canale BIG47 200H395 con griglie in F900 e 6 pozzetti BIG47 200 con la loro griglia in F900 e cestello raccogli-detriti.

Le modalità operative di posa in opera sono state definite come da disegni sopra riportati e sono frutto del costante dialogo che Greenpipe ha avuto con il cliente.

I canali SMART PRO e BIG47 sono provvisti di profili di rinforzo, in acciaio zincato nel primo caso ed in ghisa nel secondo, perfettamente ancorati al corpo in calcestruzzo in modo che ne sia impedito il distaccamento durante la fase di esercizio. Ai profili è possibile avvitare direttamente le griglie tramite quattro viti di per griglia nel modello Smart Pro e quattro viti più quattro dadi nel modello BIG47.

Tutti i canali sono stati forniti con le griglie già montate il che, oltre che consentire un controllo qualità puntuale a garanzia di un prodotto finito privo di difetti, ha assicurato al cliente una veloce messa in opera dei manufatti

i-numeri-di-greenpipe

I NUMERI DEL PROGETTO

21
bilici completi in export, spediti in Belgio in 12 giorni secondo quanto richiesto dal cliente che doveva installare i canali in una ristretta finestra temporale
77.408
viti di fissaggio
560
tonnellate di calcestruzzo
Oltre 10.000 griglie
per un totale di circa 90 tonnellate di ghisa

VUOI RICEVERE PIÙ INFORMAZIONI?

Progettiamo insieme la soluzione più adatta alle tue esigenze.

"*" indica i campi obbligatori

Nome
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.